A tutti i Consiglieri, al Vice Presidente, ai Comitatisti e ai Sindaci

 

 

 

Nell’augurare a tutti Voi un buon Ferragosto, desidero riepilogare brevemente quanto abbiamo fatto  in questi primi mesi di attività e che sarà mia cura approfondire in occasione della prossima riunione del CdA del Consorzio programmata per il prossimo 31 agosto,di cui  riceverete l’Ordine del giorno a breve.

 

Innanzitutto devo anticiparVi che abbiamo risolto ,con una richiesta di rateizzazione, il delicato tema relativo al mancato pagamento dei canoni di concessione per la derivazione dell’acqua dal Volturno che le precedenti amministrazioni non avevano compiutamente evaso dal 2006.

 

Sono stati ripresi i rapporti con tutti gli Uffici e Dipartimenti regionali e i nostri Uffici Tecnico e  Manutenzione ci hanno ben supportato nell’evidenziare pratiche in sospeso e  progetti da proporre, compresi quelli strategici relativi ad una possibile incremento della “risorsa acqua” sia ad uso irriguo sia ad uso idroelettrico.

 

Anche a livello Istituzionale numerosi sono stati gli incontri con i più alti esponenti politici della nostra Regione,con l’Autorità di Bacino competente per il nostro territorio, con i Ministeri di competenza e con la Prefettura di Isernia specie con riferimento al delicato tema rappresentato dalla criticità della struttura della diga in località Ripaspaccata.

 

A questo proposito , e molti di Voi sono stati presenti all’evento, abbiamo di nuovo reso fruibile sia la  nostra proprieta ‘ del “Casello idraulico di Montaquila” sia, sottoscrivendo una apposita Convenzione con l’Agenzia regionale della Protezione civile, il “Casello idraulico in località Le Noci” che fungerà anche da presidio antincendio per tutta la Piana.

 

Molti problemi abbiamo avuto quest’anno per la grave siccità che ha colpito tutto il nostro Paese .Si sono evidenziati i temi riguardante la poca funzionalità irrigua del 4 e 5 distretto per cui, tra abusi e troppi allacci consentiti nel passato rispetto al progetto iniziale, rilevanti sono state le proteste degli agricoltori con cui si sono svolte anche riunioni  ed è  data  grande disponibilità  dagli Uffici di presidio.

 

In ogni caso sono stati già proposti progetti sia alla Regione Molise sia al Ministero dell’Agricoltura per il finanziamento delle opere necessarie a risolvere il problema tecnico.

 

Oltre ad informarVi di altri temi e delle novità , Vi anticipo che la Regione Molise ci ha autorizzato e finanziato ,a partire da settembre, sia la pulizia del Torrente Rava sia la manutenzione stradale. Proseguono poi le attività relative al nuovo Catasto consortile, al  Progetto banca dati per il rilascio di concessioni e licenze in arretrato dal 1975 e la definizione del Progetto Telecontrollo.

 

 

 

Venafro 14 agosto 2012                                   Vittorio Nola